WIKIPEDIA: IL GIORNO DELLA MEMORIA CHE RESISTE

Cultura e Memoria: un NO a indifferenza e razzismo conto la banalità del male.

Wikipediani, da tutta Italia del “Progetto sulle Persecuzioni, deportazioni e crimini del periodo nazi-fascista”, in una maratona di sette ore, ospiti del Memoriale della Shoah, di scrittura di voci sulla Shoah in Italia.

L’appuntamento è al Memoriale della Shoah di Milano, Piazza Edmond Jacob Safra 1, domenica 27 gennaio 2019, Giorno della Memoria.

Ricordare lo sterminio del popolo ebraico, la Shoah, le leggi razziali, le persecuzioni di ebrei, zingari, omossessuali, testimoni di Geova, oppositori politici e tutti i perseguitati per razza, etnia, religione, sesso, opinioni politiche che subirono le torture, la deportazione, la prigionia e la morte.

L’edit-a-thon durerà 7 ore, dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Ha come scopo creare nuove voci sulla Shoah subita dalle Comunità Ebraiche in Italia e di migliorare le centinaia di voci già esistenti.

L’incontro ispirato dalla dott.ssa Talia Bidussa, responsabile culturale del Memoriale e organizzata da wikipediani milanesi e di altre parti d’Italia è la prosecuzione di altri incontri svolti a Milano al Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) e alla Casa della Memoria con l’Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi Nazisti (ANED).

Wikipedia: l’enciclopedia libera, più grande del mondo, visitata da più di 400 milioni di visitatori al mese, con più 16 milioni di voci in oltre 300 lingue, curata da più di centomila utenti nel mondo. In italiano al 23 gennaio 2019 contava 1.497.548 voci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *